Notizie

SIMBOLOGIA DEL CORPO – Seconda parte :: naturopatia e dintorni


MILZA. E’ l’organo deputato allo sviluppo dei linfociti cellule che costituiscono il nostro sistema difensivo contro gli agenti esterni ma anche alla difesa da cellule tumorali. in senso simbolico sta a significare l’inapacità di difesa nei confronti del mondo circostante ovvero la necessità di difendersi a spada tratta.

PANCREAS.  Metabolizza gli zuccheri e quindi simbolicamente ci dice della nostra incapacità di cogliere il “dolce” della vita: visione nera della realtà.

INTESTINO TENUE.  E’ l’appaarato che elabora il cibo ricevuto dallo stomaco, preparandolo ad essere assorbito nei suoi nutrienti dall’intestino crasso. E’ altresì definito “secondo cervello” (quante volte si dice: ragionar di pancia, reagire di pancia…). simbolicamente è la fucina dei pensieri meno razionali e più “di pelle”: l’essere “lenti di intestino” equivale a lentezza di pensiero, l’aria nella pancia che rumoreggia, sono i pensieri ridondanti che spesso rimangono a “fermentare” senza costrutto.

VALVOLA ILEOCIECALE. Mette in comunicazione l’intestino tenue con il crasso, regolando l’afflusso del cibo elaborato. Il senso è quello del non passare dal pensiero all’azione, che sia essa in senso pratico (tanti pensieri, nessuna azione).

INTESTINO CRASSO.   Ogni sua parte componente (ascendente, trasverso, discendente), assume una sua propria connotazione simbolica: ascendente, pensiero-azione; trasverso, separazione tra il pensiero-azione non valido e quello valido e metterlo in pratica; discendente, il cogliere le ultime “fluidità” del pensiero-azione e farne tesoro.

SIGMA-RETTO.   Al cedere, implica l’incapacità di “lasciar andare” le cose spiacevoli o pesanti, anzi, trattenerle (stitichezza) o “buttar fuori” in maniera incontrollata senza metabolizzare nulla (diarrea).

OVAIE-TESTICOLI.  Entrami hanno la funzione di generare le cellule che daranno vita ad un nuovo individuo.  Nel simbolico l’incapacità o il vedre inutile fare alcun progetto. disperazione e mancanza di fiducia nel futuro.

UTERO-PROSTATA.  L’uno permette lo sviluppo dell’uovo fecondato e del feto, l’altra dà energia e vitalità agli spermatozoi per la fecondazione. Simbolicamente è il dar corpo ai progetti fatti, portarli avanti e alla conclusione. Cedendo se ne denuncia l’incapacità.

VESCICA.  Organo emuntore con i reni per l’eliminazione delle scorie liquide. Simbolicamente sta come paura nell’immediato (stress, come d’altronde si dice: farsela sotto per la paura).

RENI. Vale come sopra, la differenza nel cedere è: paure vecchie che condizionano il modo di agire o di reagire, di solito in senso negativo.