Notizie

Conosci tutte le proprietà nutrizionali del basilico?


Con le belle giornate, l’aria comincia a profumare di basilico. Ma che cosa è e quali sono le proprietà di questa pianta aromatica verde brillante e dall’aroma caratteristico, utile per il fegato, lo stato d’animo ed è un buon digestivo. Scopriamole tutte in un articolo di Humanitas Salute che pubblichiamo.

Le proprietà del basilico

Che cos’è il basilico?

Definito scientificamente Ocimum basilicum, è una delle erbe aromatiche più diffuse. Si tratta di una specie che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae ed è originario dell’Iran, dell’India e di altre aree tropicali dell’Asia.

Quali sono le proprietà nutrizionali del basilico?

Cinque foglie di basilico fresco, corrispondenti a 2,5 g circa, apportano una caloria e:

  • 2,30 g di acqua
  • 0,08 g di proteine
  • 0,02 g di lipidi, fra cui 0,010 g di acidi grassi polinsaturi, 0,001 g di acidi grassi saturi, 0,002 g di acidi grassi monoinsaturi e 0,07 g di carboidrati
  • 0,01 g di zuccheri
  • 7 UI di vitamina A
  • 0,004 mg di vitamina B6
  • 0,002 mg di riboflavina
  • 0,001 mg di tiamina
  • 10,4 µg di vitamina K
  • 0,4 mg di vitamina C
  • 0,023 mg di niacina
  • 0,022 mg di acido pantotenico
  • 0,02 mg di vitamina E
  • 2 µg di folati
  • 9,625 mg di rame
  • 7 mg di potassio
  • 4 mg di calcio
  • 2 mg di magnesio
  • 1 mg di fosforo
  • 0,08 mg di ferro
  • 0,029 mg di manganese
  • 0,02 mg di zinco.

Il basilico è una fonte di beta-carotene, beta-criptoxantina e luteina/zeaxantina, di flavonoidi (come orientina e vicenina) e di un olio essenziale ricco di diversi composti, fra cui l’eugenolo.

Quando non mangiare il basilico?

Non risultano esservi interazioni tra il suo consumo e l’assunzione di medicinali o altre sostanze. Nel dubbio, è opportuno chiedere consiglio al proprio medico.

La stagionalità del basilico

Il suo periodo di raccolta è incluso tra aprile e ottobre, ma è possibile reperirlo sul mercato nel corso di tutto l’anno.

Possibili benefici e controindicazioni del basilico

Le molecole che sono presenti nell’olio essenziale di basilico sono state associate a proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie. Nello specifico, l’eugenolo inibisce l’attività dell’enzima ciclossigenasi e potrebbe essere utile contro disturbi infiammatori (come, ad esempio, l’artrite reumatoide, l’artrosi e le malattie infiammatorie intestinali). Tra i microbi contrastati dal basilico sono invece inclusi Enterococci, Shigella, Staphylococcus e Pseudomonas. Anche l’infuso di basilico – che può aiutare ad alleviare la nausea – sembra essere dotato di lievi funzioni antisettiche. Dal punto di vista nutrizionale è fonte di sostanze dall’attività antiossidante e di vitamine importanti per la coagulazione, il metabolismo e lo sviluppo del sistema nervoso durante la fase di gestazione.