Notizie

Conosci il mangostano? Ecco tutte le sue proprietà che devi sapere


Il Mangostano è il frutto della Garcinia mangostana, specie che appartiene alla famiglia delle Clusiaceae. Attualmente il suo principale produttore ed esportatore è la Thailandia. Ricco di acqua e acido folico,  è utile per proteggere la pelle e il sistema nervoso. Scopriamolo meglio in un articolo di Humanitas Salute che pubblichiamo.

Quali sono le proprietà nutrizionali del mangostano?

100 g di mangostano apportano circa 63 calorie e:

  • 15,6 g di carboidrati
  • 5,10 g di fibra
  • 0,50 g di proteine
  • 0,4 g di lipidi
  • 48 mg di potassio
  • 9,21 mg di fosforo
  • 5,49 mg di calcio
  • 13,9 mg di magnesio
  • 7 mg di sodio
  • 0,17 mg di ferro
  • 0,12 mg di zinco
  • 0,10 mg di manganese
  • 0,069 mg di rame
  • 0,6 µg di selenio
  • 7,2 mg di vitamina C
  • 0,286 mg di niacina
  • 0,054 mg di tiamina
  • 0,054 mg di riboflavina
  • 0,041 mg di piridossina
  • 0,032 mg acido pantotenico
  • 31 µg di folati
  • 35 UI di vitamina A.

È una fonte di alfa-carotene (1 µg in 100 g), beta-carotene (16 µg in 100 g) e beta-criptoxantina ( 9 µg in 100 g).

DolceVita

Quando non mangiare il mangostano?

Non risultano esservi sue interazioni con farmaci o altre sostanze.

Stagionalità del mangostano

I suoi frutti freschi sono disponibili sul mercato dal mese di giugno sino al mese di ottobre.

Possibili benefici e controindicazioni del mangostano

È ricco di nutrienti che sono necessari per il benessere e per lo sviluppo nutrizionale. Privo di colesterolo e grassi saturi, è invece una buona fonte di fibre alimentari e di vitamina C. Quest’ultima – nota per le sue proprietà antiossidanti – aiuta l’organismo a liberarsi dei radicali liberi e stimola una buona risposta immunitaria. Le vitamine del gruppo B favoriscono invece il buon metabolismo, mentre il potassio contribuisce a controllare la frequenza cardiaca e la pressione del sangue, riducendo così il rischio sia di ictus che di malattie coronariche.

Attualmente gli vengono attribuiti benefici in casi di tubercolosi, problemi mestruali, tumori, artrosi, dissenteria, diarrea, infezioni delle vie urinarie, gonorrea ed infezioni da candida; sembra inoltre che possa migliorare il benessere mentale e stimolare il sistema immunitario. Al momento non sono state però raccolte prove scientifiche sufficienti a dimostrarli. Potrebbe rallentare la coagulazione del sangue.