Notizie

SIMBOLOGIA DEL CORPO – Prima parte :: naturopatia e dintorni


Come ho detto ogni parte del corpo ha un aspetto simbolico che se correttamente interpretato diventa il mezzo di dialogo col corpo stesso.  Durante il TEM (Test Muscolare Energetico) oltre a verificare lo stato di salute del corpo è possibile, quando il braccio cede, individuare quello che a livello simbolico il corpo ci vuole comunicare.    Ecco un piccolo “vocabolario” del simbolismo delle parti del corpo.

TESTA: essendo il “centro di comando” del corpo e della mente, identifica la capacità di controllo, dell’esserci o meno, ma anche il contenitore dei pensieri. Il mal di testa (mi scoppia la testa, ho un cerchio alla testa) assume come signficato di “troppi pensieri in testa” o “oppresso dai pensieri”.

OCCHI: gli occhi ci permettono di vedere attorno a noi. simbolicamente i difetti visivi hanno come significato: MIOPIA, non vedo vicino a me, non mi curo di chi/cosa mi sta attorno; PRESBIOPIA, la mia visione/proiezione nel futuro è carente, nessun progetto a lungo termine.

NASO: ci permette di avere le sensazioni olfattive che possono essere positive (profumo) o negative (puzza). Nel primo caso il senso è disponibilità verso gli altri, nel secondo, altezzosità, poca considerazione degli altri (puzza sotto il naso)

BOCCA: Ha molti significati simbolici: masticazione = capacità di dialogo e/o inizio di valutazione delle cose; denti posteriori: affronto la vita stringendo i denti, resistendo; denti anteriori: affronto la vita a muso duro,  travolgendola o travolgendo.

LINGUA:  incapacità di dire la propria, di comunicare o farsi capire, oppure logorrea a volte inconcludente

LABBRA: lo stesso significato della lingua con l’aggiunta del bacio che già di per sè identifica “dono del nutrimento” o “dono dell’amore”.

GOLA E ORGANI CONNESSI:  nell’insieme “gola chiusa”, non parlo, non mando giù, “mi sento strozzato”. Nello specifico degli organi: corde vocali, comunicazione; esofago, difficoltà a “mandar giù le cose, trachea, “respiro” male l’ambiente; tiroide ipo, difficoltà a metabolizzare gli eventi; iper, non dar spazio alla “metabolizzazione degli eventi, bruciarli.

POLMONI: sono soffocato dalle situazioni.

CUORE: l’Amore nel senso più ampio del termine, quindi anche apprezzamento, valorizzazione. nel dare: ritengo di non essere in grado di amare (gli altri o sè stessi), apprezzare, valorizzare; nell’avere: ritengo di non essere adeguatamente amato, apprezzato, valorizzato.

DIAFRAMMA: la separazione tra ciò che è materiale, primitivo, da quello che è più “aereo”, alto, etereo, di pensiero, ovvero il non trovare la spinta in ciò che è più materiale per raggiungere o stimolare il pensiero.