Notizie

Sai perché è importante la pulizia della lingua?


Durante l’igiene orale quotidiana si dà molta importanza alla corretta pulizia dei denti in modo tale da eliminare placca e residui di cibo, principali responsabili di malattie orali come carie e gengivite. La pulizia della lingua è ugualmente importante in quanto permette di mantenere la bocca in salute ed eliminare i batteri che possono formarsi sulla sua superficie. Ne parla Roberto Weinstein, direttore scientifico dell’Odontoiatria Humanitas, in un articolo di Humanitas Salute che pubblichiamo.

La pulizia della lingua è importante come quella dei denti

Perché è utile la pulizia della lingua?

I batteri del cavo orale si depositano sui denti, formando la placca dentale, ma non solo: infatti si depositano anche sulla superficie della lingua, rappresentando un fattore di rischio per la salute generale della bocca. I batteri possono portare alla comparsa di malattie orali come:

  • gengivite,
  • carie,
  • alitosi,
  •  alterata percezione del gusto.

La pulizia della lingua, esattamente come quella dei denti, consente quindi di avere una bocca sana e può essere fatta in modo semplice. Sono sufficienti pochi strumenti:

  • spazzolino da denti: è possibile spazzolare la lingua utilizzando le setole o il dorso dello spazzolino, meglio se presenta piccole creste in plastica, spazzolando dal fondo della lingua verso la punta.
    • raschietto linguale: esistono diversi tipi di raschietto che si passano sulla lingua, sempre dal fondo verso la punta, per rimuovere i batteri presenti sulla superficie.
  • Quando si effettua la pulizia della lingua, soprattutto in caso si utilizzi il raschietto linguale, bisogna appoggiare lo strumento delicatamente, senza fare pressione. Questa procedura andrebbe effettuata una volta al giorno dopo la pulizia dei denti con filo interdentale o scovolino.

Come riconoscere una bocca sana?

Prima di effettuare la pulizia della lingua è importante analizzarne la superficie per capire se sono presenti eventuali malattie orali. Per farlo, basta guardare il colore: una lingua sana è rosa e uniforme su tutta l’area. Se durante il controllo si nota la presenza di gonfiore, rugosità e colore tendente al bianco, è probabile che la lingua abbia un’eccessiva presenza di batteri, cosa che potrebbe essere sintomo di un problema del cavo orale. In questo caso il consiglio è quello di effettuare una visita di controllo dal dentista che saprà individuare le cause del problema e consigliare il trattamento più adeguato.