Notizie

Pranzo di Natale, ecco i consigli dei dentisti


Il periodo che precede e segue le feste di Natale è spesso caratterizzato da momenti di convivialità con amici e parenti, in particolare intorno alla tavola.  Si tratta infatti di un periodo dell’anno particolare, caratterizzato da un consumo di pietanze e bevande di vario genere che a volte può essere eccessivo. In questo contesto non bisogna fare attenzione solo all’alimentazione, ma anche alla salute di denti e gengive, in quanto vengono esposti a vari agenti esterni.

Humanitas Salute ha parlato con il prof. Roberto Weinstein, direttore scientifico dell’Odontoiatria Humanitas, dei comportamenti da seguire durante il periodo di Natale, evitando problematiche a carico della bocca, in un articolo che pubblichiamo qui di seguito integralmente.

Neil periodo delle festività natalizie è importante fare attenzione all’alimentazione, ma anche alla salute di denti e gengive

Aver cura dell’igiene orale 

Durante il periodo natalizio bisogna cercare di seguire una corretta igiene orale quotidiana anche quando si è fuori casa. È infatti fondamentale rimuovere dai denti la placca batterica che dopo i pasti si forma naturalmente, oltre che eliminare possibili residui di cibo e tracce di acidità dallo smalto dentale. Il consiglio è quello di lavarsi i denti almeno tre volte al giorno dopo i pasti principali, soprattutto quelli molto abbondanti, senza scordarsi del filo interdentale. Se non si ha la possibilità di spazzolarsi i denti, in extremis si possono utilizzare gomme da masticare allo xilitolo senza zucchero, ben consapevoli che non sono affatto sostituti dello spazzolino.

 

La salute dei denti a tavola

La quotidiana igiene orale non è abbastanza se non si sta attenti anche all’alimentazione. La salute dei denti inizia a tavola, con scelte consapevoli e mirate sulla salute della nostra bocca.

Bisogna infatti: 

  • prestare attenzione alla consistenza degli alimenti, evitando quelli che possono incastrarsi con facilità negli spazi interdentali o nei solchi dei denti molari, come ad esempio la frutta secca o il torrone;
  • bere tanta acqua per contrastare l’acidità presente in alcuni alimenti e bevande, soprattutto quelle alcoliche;
  • prediligere alimenti e bevande con poco zucchero, sostanza che nutre i batteri presenti in bocca. Il consumo di questo prodotto in piccole dosi o limitato a un periodo di tempo breve come il Natale non costituisce di per sé un pericolo, ma bisogna comunque stare attenti;
  • mangiare i dolci vicino ai pasti, momento in cui si produce più saliva, sostanza che aiuta a contrastare l’acidità in bocca, che è la principale causa di erosione dei denti e carie.

Fondamentale, quindi, è iniziare il periodo natalizio con i denti puliti, eliminando tracce di placca e tartaro con una pulizia professionale. I ricchi pasti del periodo natalizio possono aumentare il tartaro già presente in bocca, causando importanti infiammazioni gengivali.