Notizie

Finocchio, concentrato di vitamine e minerali


Dal nome scientifico Foeniculum vulgare, il finocchio è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle Apiaceae. Ingrediente tipico della dieta mediterranea, è coltivato soprattutto nel sud dell’Europa, soprattutto in Italia. Scopriamone le proprietà in un articolo di Humanitas Salute che pubblichiamo.

Le proprietà del finocchio

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 g di finocchio apportano circa 31 calorie suddivise come segue:

  • 56% proteine
  • 43% carboidrati
  • 1% lipidi

Nello specifico, in 100 g di finocchio si trovano:

  • 5 mg di vitamina C
  • 12,0 mg di niacina
  • 0,047 mg di vitamina B6
  • 0,58 mg di vitamina E
  • 0,032 mg di riboflavina
  • 0,010 mg di tiamina
  • 963 UI di vitamina A
  • 62,8 µg di vitamina K
  • 27 µg di folati
  • 414 mg di potassio
  • 52 mg di sodio
  • 50 mg di fosforo
  • 49 mg di calcio
  • 17 mg di magnesio
  • 0,73 mg di ferro
  • 0,20 mg di zinco
  • 0,7 µg di selenio
  • 90,21 g di acqua
  • 7,30 g di carboidrati, fra cui: 3,93 g di zuccheri e 3,1 g di fibre
  • 1,24 g di proteine
  • 0,20 g di lipidi

È fonte di flavonoidi. Al suo interno si trovano inoltre numerosi oli essenziali, che sono responsabili del tipico sapore, simile a quello dell’anice.

DolceVita

Quando non mangiare il finocchio?

Non risultano esservi interazioni tra il suo consumo e l’assunzione di medicinali o altre sostanze. Nel dubbio, è bene chiedere consiglio al proprio medico.

Stagionalità del finocchio

In Italia è di stagione da novembre a maggio.

Possibili benefici e controindicazioni

I benefici derivanti dal suo consumo derivano soprattutto dal suo apporto di vitamine e minerali, associato ad un basso contenuto calorico. Le vitamine del gruppo B promuovono un buon metabolismo e la vitamina B9 (assunta sotto forma di folati) favorisce un corretto sviluppo del sistema nervoso durante le prime fasi della gestazione.

Il selenio e le vitamine A e C contribuiscono a potenziare le difese antiossidanti dell’organismo; la vitamina C è anche importante per la sintesi del collagene. Tra i minerali, il potassio protegge la salute cardiovascolare; il fosforo, il calcio ed il magnesio sono importanti per quella delle ossa; il ferro partecipa alla produzione dei globuli rossi. Infine, all’anetolo (uno dei suoi oli essenziali) sono state associate proprietà antimicotiche ed antibatteriche.