Notizie

Emicrania e alimentazione: per un effetto detox mangiare bilanciato


Mangiare troppo o mangiare in modo scorretto e poco sano ha l’effetto di farci sentire intossicati. Ne sanno qualcosa i pazienti affetti da emicrania che traggono beneficio dal seguire una dieta sana e bilanciata, spiega il dottor Vincenzo Tullo, specialista neurologo e responsabile dell’ambulatorio sulle cefalee di Humanitas, grazie all’effetto depurativo (detox) sull’organismo in un articolo di Humanitas Salute che pubblichiamo.

Lo sai che una dieta bilanciata ha anche effetto detox?

Obiettivo: depurare l’organismo

L’obiettivo è depurare l’organismo, attraverso l’alimentazione, dalle intossicazioni dovute all’abuso di farmaci a cui spesso i pazienti che soffrono di emicrania cronica vanno incontro nel tempo. Il cibo diventa così un disintossicante e una dieta bilanciata, varia ed equilibrata ha quindi un doppio effetto: aiuta ad alleviare i sintomi dell’emicrania ma anche a disintossicare l’organismo. Per questo motivo, proprio a questo tipo di pazienti è consigliato seguire una dieta “depurativa” che preveda il consumo di minestre, zuppe con legumi e verdure di stagione, ricca di frutta, ortaggi, legumi, cereali, che forniscono i nutrienti fondamentali per il benessere quali minerali, vitamine, carboidrati e amminoacidi.

Mangiare a orari regolari

Infine, rientra all’interno di dieta bilanciata e detox, anche mangiare a orari regolari, non digiunare né saltare i pasti, oltre a preferire prodotti freschi, riducendo il consumo di quelli confezionati, ed evitando quelli troppo ricchi di conservanti e additivi chimici.